Sinistra che va, Sinistra che viene

Sarò particolarmente sincero. Credo che il successo fragoroso di Matteo Renzi alle primarie del Partito Democratico spalanchi finalmente la strada alla possibilità di cambiamento all’interno di una comunità politica abitualmente ammalata di tradizionalismo.  (altro…)

Annunci

Voskhod: LOMO e la fotografia sovietica

Tra gli oggetti più curiosi che popolano le quattro mura in cui vivo, c’è una bellissima fotocamera sovietica: una LOMO Voskhod databile intorno al 1967. Pare sia stata prodotta in appena 59.225 unità. Fu vinta non-so-dove da mio nonno, e venne custodita gelosamente come oggetto di culto prima di esser stata donata a mio padre, con la quale registrò una quantità incredibile di immagini.

Tornò a riposo solo verso la fine degli anni Ottanta, dopo parecchie centinaia di scatti, quando papà acquistò una Yashica. Solo in tempi più recenti una curiosità irrefrenabile mi ha spinto a cercare notizie su quella macchina fotografica russa incastrata da decenni dentro un armadio.  (altro…)

Nuovo vintage fotografico: Yashica FX-3 Super 2000

Era da tempo che l’idea di dedicare due righe a questa inesauribile compagna di viaggio mi stuzzicava piacevolmente. Del resto mettere in luce le sue qualità non richiede uno sforzo particolarmente faticoso. Sono indelebilmente note a tutti gli affezionati fotoamatori degli Anni ’80, e altresì agli intrepidi cacciatori di rumentario vintage.  (altro…)

Movimenti spontanei

quote
«Trascurare o peggio disprezzare i movimenti così detti ‘spontanei’, cioè rinunziare a dar loro una direzione consapevole, ad elevarli ad un piano superiore inserendoli nella politica, può avere spesso conseguenze molto serie e gravi. Avviene quasi sempre che a un movimento ‘spontaneo’ delle classi subalterne si accompagna un movimento reazionario della destra della classe dominante, per motivi concomitanti: una crisi economica, per esempio, determina malcontento nelle classi subalterne e movimenti spontanei di massa da una parte, e dall’altra parte determina complotti dei gruppi reazionari che approfittano dell’indebolimento obiettivo del governo per tentare dei colpi di stato. Tra le cause principali di questi colpi di stato è da porre la rinunzia dei gruppi responsabili a dare una direzione consapevole ai moti spontanei e a farli diventare quindi un fattore politico positivo>».

Antonio Gramsci, Quaderni del carcere (Quaderno 3, 1930).

 

Election Day 2012: America goes forward

obamavictory2012

«The best is yet to come», il meglio deve ancora venire. Questo è il messaggio che Barack Obama rivolge al popolo americano dal quartier generale di Chicago a poche ore dal verdetto delle elezioni presidenziali 2012. Ed è un messaggio che si diffonde con grande rapidità e con grande decisione, e che torna a trasmettere quell’insieme vincente di sicurezza e speranza nei confronti dei quali quattro anni fa l’America e il mondo avevano scommesso con fiducia.  (altro…)

Centocinquantuno

«Passata la festa, gabbato il Santo…?»

campagna_cucina_italiana

Saranno forse in pochi quelli che ricorderanno l’anno di cerimonie per il Centocinquantenario dell’Unità d’Italia. Forse in pochi saranno anche quelli che hanno vagamente capito il senso della ricorrenza: investiti da un uragano mediatico, diventa difficile districarsi nel mare di retorica. E così restano ancora in molti quelli che ignorano il giorno per il quale oggi chiamiamo Italia quel pezzetto di terra che calpestiamo tutti i giorni.  (altro…)